Come scegliere un buon olio da massaggio?

I segreti dell’olio per massaggio

Nella società attuale in cui si sente davvero molto la necessità di prendersi cura di sé e del proprio corpo, sono tornate in auge alcune tecniche molto antiche, tra cui il massaggio con l’olio.

Nonostante i massaggi possano essere eseguiti anche senza, impiegare un pò di olio aiuta e agevola la frizione, rende la cute molto morbida, elastica e liscia ed evita di rendere la pelle arida.

Noto a tutti come il massaggio sia una pratica utile per dare sollievo alla muscolatura, ridurre lo stress ed alleggerire il peso del corpo.

Esistono molte tipologie di massaggio in cui impiegare congiuntamente l’olio in grado di potenziare gli effetti benefici del massaggio stesso, coadiuvando l’azione rilassante o terapeutica.

Durante il massaggio, l’olio è l’espediente utile per trasportare il calore dalle mani di colui che lo pratica alla pelle di chi lo riceve.

L’olio da massaggio è composto principalmente da due componenti:

  • Oli essenziali (o essenze), son i principali responsabili dell’effetto rilassante/energetico/terapico del massaggio
  • Matrice grassa, nella quale sono disperse le essenze

Come abbiamo analizzato l’olio da massaggio è in grado di aiutare lo scorrimento e la frizione delle mani sul corpo.

L’olio non dovrebbe mai essere applicato direttamente sulla pelle, ma versato e frizionato sulle mani del massaggiatore, dato che la pelle tende ad assorbire velocemente l’olio.

Alcuni ritengono che tare per l’olio aromatico durante il massaggio sia ancor più sollevante del massaggio stesso, dato che l’utilizzo di un olio sbagliato o comunque non del tutto appropriato per quel paziente, potrebbe rendere inutile e del tutto inutile la pratica del massaggio stesso.

Molti autori pensano che gli oli ideali per il massaggio siano quelli pressati a freddo e non raffinati, al fine di poter preservare tutte le qualità intrinseche dell’olio: sembra che questi oli siano in grado di mantenere tutte le vitamine, specie quelle del gruppo B e la vitamina E.

Ma pochi sanno che gli oli pressati a freddo e non raffinati oltre a marcirsi facilmente sono in potrebbero contenere alcune spore fungine facilmente riattivabili al contatto con l’acqua.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su linkedin
LinkedIn

Iscriviti alla nostra Newsletter settimanale

Niente spam! Riceverai solamente notifiche e aggiornamenti suoi nostri articoli e prodotti

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

10% di sconto per te

Ricevi il COUPON iscrivendoti alla nostra Newsletter

Registrati

Utilizzando uno di questi account

Oppure accedi con le tue credenziali