pennelli makeup

Come pulire gli attrezzi di bellezza e trucco

Vogliamo tutti apparire al meglio. Usare accessori sporchi per il trucco e la bellezza oltre a lasciare risultati tutt’altro che desiderabili, rischiano di esporci a un’eruzione cutanea o un’infezione legata a cattiva manutenzione  degli attrezzi.

Scopri come pulire e sterilizzare correttamente i dieci accessori di bellezza più usati.

 

pennelli

Pennelli trucco

A meno che tu non ne abbia una buona scorta, Ti conviene trovare il tempo per pulire i pennelli per il trucco.

Innanzitutto, bagna bene il pennello con acqua fredda.

Cerca di bagnare solo la parte delle setole per evitare di indebolire l’adesivo che tiene il pennello sull’impugnatura.

Metti una noce di shampoo delicato o detergente nel palmo della mano e fai scorrere il pennello attraverso il liquido, assicurandoti che entri al centro del pennello. 

Risciacqua con acqua, facendo attenzione a non bagnare il manico. 

Spremi delicatamente l’acqua dalle setole, tenendole distese il più possibile.

Appoggia il pennello su un asciugamano per asciugarlo all’aria, ed aspetta almeno una notte prima di usarlo.

spazzola facciale

Spazzole facciali ad ultrasuoni

Anche se usi un detergente con la spazzola per il viso ad ultrasuoni, deve comunque essere pulito regolarmente, almeno una volta alla settimana. 

Svita la testina. 

Usa alcune gocce di sapone liquido antibatterico su un vecchio spazzolino da denti per strofinare tra le setole. 

Sciacqua bene con acqua calda e quindi pulisci la maniglia con il sapone e un panno morbido, tipo microfibra. 

Lascia asciugare all’aria la testina durante la notte, e il giorno dopo ricollega l’impugnatura.

piegaciglia(bigodino)

Piegaciglia

Mascara , eyeliner e batteri possono rivestire la superficie del piegaciglia. Tutto questo potrebbe provocare problemi alla salute degli occhi. Un piegaciglia dovrebbe essere pulito almeno settimanalmente; ogni giorno se hai gli occhi sensibili, se sei soggetto ad infezioni oculari o fai uso di lenti a contatto. 

Per pulire il piegaciglia, inumidisci un batuffolo di cotone con  alcool isopropilico o acqua ossigenata e strofina tutte le superfici che vanno a contatto con gli occhi. 

Quando sembra pulito, fai un ultimo passaggio con un batuffolo di cotone pulito e alcool isopropilico. 

Risciacqua con acqua fredda perché l’alcool può seccare eventuali componenti in gomma o plastica.

 Lascia asciugare all’aria su un asciugamano pulito.

Temperamatite per il trucco

Le matite per eyeliner, sopracciglia e labbra devono essere affilate molto spesso. Ma è anche vero che vengono a contatto con i nostri fluidi corporei prima di essere temperati. Per prevenire la contaminazione incrociata, il temperamatite deve essere pulito dopo ogni utilizzo.

Basta immergere un vecchio spazzolino da denti in un po’ di alcool isopropilico o acqua ossigenata e farlo penetrare con cura nei bordi del temperino. 

Risciacqua bene con acqua fredda e lascia asciugare all’aria.

pinzette per sopracciglia

Pinzetta

Le pinzette vengono utilizzate per molte attività e quasi tutte coinvolgono il contatto con i fluidi corporei. Per ridurre la possibilità di infezione, le pinzette devono essere pulite dopo ogni utilizzo. 

Per la pulizia generale, lava l’intero attrezzo con del detergente liquido e acqua calda.

Quindi, immergi le punte in alcool isopropilico o acqua ossigenata e strofina con un batuffolo di cotone imbevuto.

Lascia asciugare all’aria su un asciugamano pulito.

Strumenti per manicure e pedicure

Ci sono storie terribili sulle infezioni da strumenti per manicure e pedicure perché entrano in contatto con sporco, batteri e fluidi corporei. Una corretta pulizia è essenziale.
Innanzi tutto bisogna gettare gli oggetti monouso come bastoncini di legno e dischetti di cotone dopo ogni utilizzo.

Gli attrezzi di metallo devono essere lavati con acqua calda e detergente liquido usando un vecchio spazzolino da denti per entrare nelle aree difficili da raggiungere e strofinare i bordi appena puliti con alcool isopropilico o acqua ossigenata.

I materiali di plastica o sintetici come i separatori delle dita o gli spazzolini da unghie devono essere puliti con alcool.

Le superfici abrasive come limette e tamponi per unghie possono essere pulite spazzolando con lo stesso spazzolino da denti.

Assicurarsi che gli strumenti siano completamente asciutti prima di riporli nel contenitore.

Non lasciare gli attrezzi sporchi in un sacchetto o  contenitore di plastica perché ciò può favorire la proliferazione dei batteri.

piastre e arricciacapelli

Piastre e arricciacapelli

Lacca, gel e altri prodotti per capelli possono accumularsi su arricciacapelli e piastre con la conseguenza che il calore sprigionato li cuoce sulla superficie. Ovviamente non si possono lavare sotto l’acqua e tantomeno grattare perché rovineresti le superfici ed i contatti elettrici.

Queste le accortezze da usare per una corretta pulizia:

Scollegare l’apparecchio e assicurarsi che sia completamente freddo.

Quindi bagnare un batuffolo di cotone con alcool isopropilico e passare sulle superfici appiccicose.

Lascia agire per qualche minuto. Potrebbe essere necessario ripetere l’operazione, con batuffoli di cotone puliti, per diverse volte prima di ottenere il risultato voluto.

Pulisci con un panno pulito e umido, quindi asciuga con un panno morbido e asciutto.

I ferri possono anche essere puliti mescolando un cucchiaio di bicarbonato di sodio con un cucchiaino di acqua. 

Si applica la pasta sulle aree appiccicose e si strofina delicatamente la superficie con un panno morbido.

Infine si procede alla rimozione dei residui con un panno pulito bagnato e si asciuga con un panno morbido(microfibra).

pettini e spazzole

Spazzole per capelli, pettini e accessori per capelli.

Spazzole e pettini per capelli raccolgono il sebo della cute, lo sporco, la forfora ed i residui dei prodotti per capelli depositandosi sulle loro superfici. Se non li pulisci regolarmente, tutto lo sporco accumulato si trasferirà nuovamente sui tuoi capelli rendendoli opachi e piatti.

Plastica e metallo

Per primo, rimuovi quanti più capelli possibili dalla spazzola o dal pettine con le dita o con l’ausilio di una pinzetta.

Quindi, inumidisci con acqua e una noce di shampoo/detergente. Usa le mani per lavorare lo shampoo o il detergente sulle setole o sui denti.

Riempi un lavandino con acqua calda e lasciali in immersione per almeno quindici minuti.

Infine, usa un vecchio spazzolino da denti per eliminare eventuali residui.

Risciacqua bene con acqua calda e lascia asciugare all’aria su un asciugamano pulito.

Setola di cinghiale naturale, imbottita e con manico in legno

Salta la fase di ammollo perché può danneggiare parti del pennello. Invece, potrebbe essere necessario ripetere più volte l’operazione di pulizia con lo shampoo, un po’ d’acqua e un vecchio spazzolino da denti, quindi risciacqua bene e lascia asciugare all’aria.

Non dimenticare di pulire pinze, fasce e fermagli in plastica e metallo. Possono essere puliti allo stesso modo e potrebbe essere necessario utilizzare un po’ di alcool per rimuovere residui di lacca o gel.
Per fasce e fiocchi in tessuto, seguire le indicazioni sull’etichetta o pulire con un detergente delicato e acqua. Lasciare asciugare gli oggetti all’aria.

luffe guanti e spugne esfolianti

Spugne, luffa, guanti esfolianti

Dove sono finiti sporco e grasso dopo il bagno o la doccia? Nella tua luffa o nella spugna; dove proliferano i batteri aiutati dall’umidità e dal calore della stanza da bagno.

Dopo ogni utilizzo, sciacqua bene la luffa o la spugna. Scuotile e appendile per asciugarle (fuori dalla doccia è meglio).

Almeno una volta alla settimana, detergi tutto accuratamente. Immergi il tutto in una soluzione di acqua e candeggina (un cucchiaio di candeggina per due tazze di acqua calda) per cinque minuti.

Le spugne possono essere lavate in lavatrice insieme agli asciugamani da bagno.

Non usare mai guanti esfolianti o luffe se hai abrasioni, tagli o ferie sulla pelle. Sostituiscili regolarmente per prevenire muffe e funghi.

specchio bagno

Specchi

Potresti non pensare a uno specchio come uno strumento di bellezza, ma sarebbe piuttosto difficile farne a meno. Che sia uno specchio grande sul lavandino, uno portatile o illuminato, tutti loro necessitano di cure.

Puoi creare un detergente vetri “fai da Te” mescolando una parte di ammoniaca e una parte di acqua in un flacone spray. Ricordati  di etichettare il contenitore.

Usa il detergente fatto in casa o uno acquistato con parsimonia e poi pulisci con una microfibra o un altro panno privo di lanugine.

Per macchie come la lacca sugli specchi,  pulisci l’area con un panno imbevuto di alcool o procedi con un multiuso e acqua calda, quindi asciuga.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su linkedin
LinkedIn

Iscriviti alla nostra Newsletter settimanale

Niente spam! Riceverai solamente notifiche e aggiornamenti suoi nostri articoli e prodotti

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

10% di sconto per te

Ricevi il COUPON iscrivendoti alla nostra Newsletter

Registrati

Utilizzando uno di questi account

Oppure accedi con le tue credenziali